Registro n. 11 precedente | 456 di 1770 | successivo

456. Francesco Sforza al podestÓ di Parma 1453 gennaio 12 Milano

Francesco Sforza ordina al podestÓ di Parma di decidere in merito alla lagnanza di Bernab˛ Garimberti, giÓ incantatore del dazio del vino per Parma e sobborghi, contro Leonardo Belmarito e Radeo de Buratis, parmensi, in modo che il ricorrente abbia quello che gli Ŕ dovuto.

Refendario nostro Parme.
Conqueritur Bernabos de Garimbertis, olim incantator datii vini civitatis et suburbiorum Parme, de Leonardo Belmarito et Tadeo de Buralis, civibus nostris Parmensibus, sicuti ex serie sue peticionis latius intelligere poteris. Quare, attentis in ea naratis, mandamus tibi et volumus quatenus super contentis in supplicatione summarium ius ministres et expeditum, in modum quod supplicans obinde debitum omnino reportet suum. Mediolani, xii ianuarii 1453.