Registro n. 11 precedente | 619 di 1770 | successivo

619. Francesco Sforza al podestÓ di Pavia 1453 gennaio 27 Lodi

Francesco Sforza ordina al podestÓ di Pavia di procurare che il cancelliere ducale Domenico Guiscardo ottenga presto dall'oste della Cerina di Pavia i denari dei quali Ŕ creditore.

Potestati nostro Papie.
Ser Domenicho Guiscardo, nostro canzellero dilecto, ne dice ch'el dŔ havere alcuni danari e altre robe dal'hoste dela Cerina dela citÓ nostra de Pavia per la cassone intenderai da luy. Per la qual cossa volemo e comandemoti che gli faci rasone summaria et expeditissima senza alcuno litigio, attesa la veritÓ del fato, per modo che statim l'habia integramente suo debito, come Ŕ honesto. Laude, xxvii ianuarii 1453.