Registro n. 11 precedente | 804 di 1770 | successivo

804. Francesco Sforza al podestÓ di Parma 1453 febbraio 19 Milano

Francesco Sforza, intendendo pi¨ avvedutamente provvedere a quanto richiesto dal rettore dell'arte della lana di Parma, ordina che il podestÓ di Parma gli faccia sapere per quali ragioni non si debbano assecondare le richieste del rettore.

Potestati nostro Parme.
Ut habilius provideamus circa requisita in supplicatione, his annexa, rectoris artis lane illius civitatis nostre Parme, mandamus tibi et volumus quatinus, habita de expositis noticia et maxime de causis quare supplicata concedi non debeant, quicquid habueris nobis per tuas anunties indilate. Data Mediolani, xviiii februarii 1453.