Registro n. 11 precedente | 90 di 1770 | successivo

90. Francesco Sforza al podestÓ di Varese 1452 aprile 3 Milano

Francesco Sforza, informato da Andrea da Caravate del vicariato di Varese di un'azione contro Cristiano da Biumo, vuole che il podestÓ di Varese risolva il caso con rito sommario in modo che non vi sia pi¨ motivo di ritornare su detta supplica.

Potestati nostro Varisii.
Significavit nobis Andreas de Caravate, vicariatus nostri Varisii, contra quendam Christianum de Byunno, sicuti per inclusam eius supplicationem cernere poteritis. Mandamus igitur vobis et volumus quatenus, vocatis vocandis, super in supplicatione recitatis summarium et expeditum ius ministretis simpliciter et de plano, sine strepitu et figura iudicii, facti veritate comperta, premissa expediendo omni cum celleritate possibili et in modum quod supplicatio hac pro re ulterius ad nos digna cum querella regredi nequeat. Mediolani, die iii aprilis 1452.