Registro n. 11 precedente | 944 di 1770 | successivo

944. Francesco Sforza al referendario di Piacenza 1453 marzo 6 Milano

Francesco Sforza vuole che, vagliato quanto detto nella suplica di Giacomo da Gorla, il referendario di Piacenza obblighi i dazieri del posto ad accontentare, con procedura sommaria, in tutto il supplicante nelle sue richieste.

[ 199v] Refferendario nostro Placentie.
Queremoniam, quam nobis fecit Iacobus de Gorla de nonnulis datiariis illius nostre civitatis, ex inclusa eius peticione intelliges. Quare, consideratis ibidem recitatis, mandamus tibi et volumus quatenus sumpta de narratis noticia, compellas dictos datiarios ad ipsi supplicanti integre satisfatiendum pro toto eo ad quod sibi, ex causa huiusmodi debite tenebuntur, ita summarie et ullo penitus absque litigio, et attenta facti veritate suum omnino supplicans reportet debitum. Data Mediolani, vi martii 1453.