Registro n. 2 precedente | 1306 di 1791 | successivo

1306. Francesco Sforza a Tommaso Tebaldi da Bologna 1450 dicembre 29 Milano

Ordine di Francesco Sforza a Tommaso Tebaldi da Bologna, commissario di Como, riguardante Giorgio Mazza.

Thome de Bononia, commissario Cumarum (1).
Restiamo advisati per tue littere della differentia nascuta a Bormi de Valtellina et della casone, del che te commendiamo. Alla parte della corobiessa, quale havemo per nostre littere concessa ad Zorzo Mazza et il compagno, dicemo che volimo la nostra concessione habbia locho et tenga et bene se meravigliamo che Antonio Pozzo gli facia resistentia alcuna, conzio sia che la sua littera non gli se non una corobiesa. Metteray aduncha alla possessione della dicta corobiesa el dicto Zorzo e lo compagno secondo el tenore delle nostre littere ad loro concesse et diray ad Antonio che habia pacientia. Mediolani, xxviiii decembris 1450.
Cichus.


(1) Si tratta di Tommaso Tebaldi da Bologna.