Registro n. 2 precedente | 136 di 1791 | successivo

136. Francesco Sforza al referendario di Pavia 1450 agosto 18 Lodi

Francesco Sforza chiede che il resto della garanzia dovuto da Rosso da Vallo sia dato al messo di Alessio Pusterla.

Refferendario Papie (1).
Dilecte noster, volemo che per urgentissima necessitÓ deli lavorerii facimo fare qua faciati metre in punto el resto de quelli doamilia ducati debbeno pagare le segurtate del Rosso da Valle, el qualle resto debbe essere ducati ducentovinti, li qualli havimo deputati ad questi lavorerii. Li qualli recuperati et metuti insieme, che [ 96v] volimo gli assignati ad qualuncha messo ve manderÓ Alexio da Pusterla, nostro thexaurero deputato sopra questo lavorero. Ma sopratuto, se may havesti voglia fare cosa che ce fose grata, dati oppera cum questo effecto che subito siano apparichiati. Laude, die xviii augusti 1450.
Franciscusforcia Vicecomes manu proipria subscripsit.
Cichus.


(1) Non identificato (la carica Ŕ segnalata da SANTORO, Gli uffici, p. 319, con inizio 1451 gennaio 1).