Registro n. 2 precedente | 425 di 1791 | successivo

425. Francesco Sforza all'abate di Lardirago 1450 settembre 19 Milano

Francesco Sforza dissente da innovazioni nell'abbazia di Lardirago, il cui abate intendeva accogliervi dei canonici regolari dell'osservanza di Sant'Agostino.

[ 153r] Abbati de Lardirago.
Havemo facto pensero sopra quanto ne dicesti questi dý de recevere in la abbacia vostra certo numero de canonici regolari dela observancia de Sancto Augustino, unde dicemo che a nuy piace che reformati et fati vostro debito ala abbacia vostra, ma volemo, per quanto haveti cara la gratia nostra, habiati advertencia ad non fare novitate alcuna circa el titulo d'essa abbacia, la qual cosa nuy non comportaressemo per modo alcuno et facendo altramente restaressemo malcontenti di facti vostri. Mediolani, die xviiii septembris 1450.
Cichus.