Registro n. 2 precedente | 563 di 1791 | successivo

563. Francesco Sforza a Pisanello 1450 ottobre 1 Milano

Francesco Sforza vuole che si faccia quanto da lui scritto a favore di Filippo Visconti.

Pisanello.
Volimo che te intendi cum lo potestÓ de Melzo (1) et con Piero da Cortona et Zampono, nostro provisionato, et fazi che li siano observate le lettere quale havemo scripto in favore de Filippino Vesconte, quale sonno honeste, in modo non si possa gravare. Mediolani, i octobris 1450.
Iohannes de Ulesis.


(1) Non identificato (la carica Ŕ segnalata da SANTORO, Gli uffici, p. 208, dal 1450 dicembre 10 con Aimo Marliani).