Bianca Maria Visconti

Parini Dante

Bianca Maria Visconti

Descrizione

Identificazione: RITRATTO DI BIANCA MARIA VISCONTI

Autore: Parini Dante (1890/ 1969)

Cronologia: post 1941

Tipologia: scultura

Materia e tecnica: marmo

Misure: 53 cm x 37 cm x 73 cm

Notizie storico-critiche: L'esecuzione del busto fu decisa dall'Amministrazione ospedaliera perché anche l'immagine della duchessa, fondatrice insieme a Francesco Sforza della Ca' Granda, potesse figurare tra i personaggi determinanti della lunga storia ospedaliera.
La sua collocazione fu in origine individuata nella nicchia sopra il portale d'ingresso alla Galleria dei Benefattori, di fronte al busto di Francesco Sforza scolpito dal Daverio (cat. n. Sc 1), posto sopra il portale della crociera delle donne.
Il nome del Parini fu suggerito dall'ingegnere capo Casalis, che rilevava, tra i titoli di merito dello scultore, il suo essere un combattente decorato nel- la Grande Guerra. La commissione all'artista fu ratificata nella seduta del 13 settembre 1941, il pagamento per la scultura finita fu corrisposto il 13 dicembre dello stesso anno in ragione di lire 5610. La necessità di attenersi a un'iconografia ben determinata e da accordarsi, per di più, all'antico precedente del busto del Daverio, costringe il Parini entro i limiti di una soluzione piuttosto convenzionale, dalla modellazione liscia e semplificata che non è in contraddizione, tuttavia, con la formazione dello scultore in ambito novecentista.

Collocazione

Milano (MI), Raccolte d'Arte dell'Ospedale Maggiore

Ente sanitario proprietario: Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico

Credits

Compilatore: Casero, Cristina (2002)

Funzionario responsabile: Caramel L.; Rovetta A.

Ultima modifica scheda: 18/06/2020