Ritratto di Giovanni Morandi

Tallone Cesare

Ritratto di Giovanni Morandi

Descrizione

Autore: Tallone Cesare (1853/ 1915)

Cronologia: post 1905

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: olio su tela

Misure: 120 cm x 220 cm

Notizie storico-critiche: La gestazione del ritratto fu lunga e penosa, come se il pittore lo conducesse controvoglia sotto la pressione di continui solleciti. Come apprendiamo da una lettera dell'esecutore testamentario, a indicare Tallone era stato lo stesso benefattore, Giovanni Morandi. Ingegnere e possidente, questi aveva destinato all'Ospedale un cospicuo lascito a patto che esso creasse a Saronno, suo paese natale, una struttura ospedaliera per gli infermi poveri del luogo. La commissione a Tallone fu decisa il 4 giugno 1901 e una settimana più tardi il pittore si impegnava per iscritto a consegnare il ritratto compiuto entro la fine dello stesso anno, ma nel 1903 esso si trovava, ancora da finire, nel suo studio. Rispondendo a una lettera di solleciti, la moglie Eleonora dava il permesso di ritirarlo assicurando che, appena di ritorno da Venezia, dove momentaneamente si trovava, "Tallone si farà premura di ritoccarlo come è necessario". Ma la premura non fu molta se ancora l'anno seguente la moglie si vedeva costretta a inviare un cortese biglietto di scuse e di promesse. Solo a una missiva dell'avvocato che minacciava "altri incresciosi passi" (18 gennaio 1905), Tallone si decideva a rispondere pregando il legale "di volersi adoperare perché il ritratto venga portato nel mio studio a Brera. Farò così prontamente i necessari ritocchi ultimando il lavoro con la medesima luce". Accontentato su questo punto, egli terminò e consegnò definitivamente il ritratto prima della Festa del Perdono.

Collocazione

Milano (MI), Palazzo Uffici della Fondazione IRCCS Ospedale Maggiore Policlinico, Mangiagalli e Regina Elena

Ente sanitario proprietario: Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico

Credits

Compilatore: Pola, Francesca (2005)

Funzionario responsabile: Galimberti, Paolo M.

Ultima modifica scheda: 17/09/2020