Ritratto di Bartolomeo Motta

Cerrina Giuseppe

Ritratto di Bartolomeo Motta

Descrizione

Autore: Cerrina Giuseppe (1882/ 1959)

Cronologia: post 1946

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: olio su tela

Misure: 100,5 cm x 130,5 cm

Notizie storico-critiche: Bartolomeo Motta, industriale e commerciante di legnami nobili, morì a 74 anni il 23 giugno 1944, lasciando all'Ospedale Maggiore un immobile in Milano. Il 16 gennaio 1946 la Commissione Artistica assegnò l'esecuzione del ritratto ad Ottavio Steffenini, che tuttavia rinunciò; pertanto l'incarico venne trasferito a Cerrina. L'artista presentò il dipinto ultimato il 17 giugno successivo, quando la Commissione Artistica lo accettò con quattro voti favorevoli contro tre negativi, a patto che il pittore apportasse alla tela qualche ritocco, consigliato da Aldo Carpi e Giannino Castiglioni.
Il dipinto presenta la maniera tarda del pittore, approdato ad un sobrio realismo dai toni vivaci e dalle pennellate morbide, ma corpose. Appare particolarmente efficace il volto dall'espressione molto umana, ricavato da una fotografia ben riuscita del benefattore.

Collocazione

Milano (MI), Raccolte d'Arte dell'Ospedale Maggiore

Credits

Compilatore: Vianello, Marco (2005)

Funzionario responsabile: Caramel L.; Rovetta A.

Ultima modifica scheda: 28/05/2019