Ritratto di Bartolomeo Motta

Cerrina Giuseppe

Ritratto di Bartolomeo Motta

Descrizione

Autore: Cerrina Giuseppe (1882/ 1959)

Cronologia: post 1946

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: olio su tela

Misure: 100,5 cm x 130,5 cm

Notizie storico-critiche: Bartolomeo Motta, industriale e commerciante di legnami nobili, morì a 74 anni il 23 giugno 1944, lasciando all'Ospedale Maggiore un immobile in Milano. Il 16 gennaio 1946 la Commissione Artistica assegnò l'esecuzione del ritratto ad Ottavio Steffenini, che tuttavia rinunciò; pertanto l'incarico venne trasferito a Cerrina. L'artista presentò il dipinto ultimato il 17 giugno successivo, quando la Commissione Artistica lo accettò con quattro voti favorevoli contro tre negativi, a patto che il pittore apportasse alla tela qualche ritocco, consigliato da Aldo Carpi e Giannino Castiglioni.
Il dipinto presenta la maniera tarda del pittore, approdato ad un sobrio realismo dai toni vivaci e dalle pennellate morbide, ma corpose. Appare particolarmente efficace il volto dall'espressione molto umana, ricavato da una fotografia ben riuscita del benefattore.

Collocazione

Milano (MI), Raccolte d'Arte dell'Ospedale Maggiore

Ente sanitario proprietario: Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico

Credits

Compilatore: Vianello, Marco (2005)

Funzionario responsabile: Caramel L.; Rovetta A.

Ultima modifica scheda: 28/05/2019