Ritratto di Angelina Perego Scotti e Achille Perego

Colombo Augusto

Ritratto di Angelina Perego Scotti e Achille Perego

Descrizione

Autore: Colombo Augusto (1902/ 1969)

Cronologia: post 1941

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: olio e tempera su tela

Misure: 120 cm x 201 cm

Notizie storico-critiche: Achille Perego (1875- 1929) fondò un tessitura di cotone e nel 1921 istituì una società per l'industria e il commercio dei tessuti. Sua moglie Angelina (1870-1941) beneficò l'Ospedale con un lascito testamentario in memoria del marito.
Il Consiglio Ospedaliero assegnò a Augusto Colombo il ritratto con la delibera del 15 maggio 1941 e successivamente ( 2 novembre) decise che dovesse raffigurare entrambi i coniugi Perego.
Il quadro finito fu approvato il 1 ottobre 1941 con la seguente nota:" La Commissione Artistica approva il ritratto, ma ne osserva l'eccessivo carattere illustrativo che nuoce a quella quella nobiltà di rappresentazione che dovrebbe essere una regoal per i quadri dell'Ospedale. L'osservazione è fatta specialmente tenendo conto che il pittore Colombo in altri predenti quadri aveva dato prova di possedere tali qualità". In realtà Colombo riesce a superare la difficoltà di una documentazione iconografica assai generica accentuando il contrasto rta le figure scure che dominano al centro del quadro, legegrmente scorciate dal basso, e l'officina tesile in cui sono collocate, disegnata con un tratto nitido e chiaro.
Il ragazzino di spalle che spinge faticosamente un grosso rotolo di filato, verso cui accenna con la mano il benefattore sorridente e soddisfatto, non solo costituisce un elemento prospettico in primo piano che conferisce profondità alla composizione, ma introduce anche una polemica nota sociale ( questo fu probabilmente il vero elemento che dispiacque alla Commissione Artistica).

Collocazione

Milano (MI), Raccolte d'Arte dell'Ospedale Maggiore

Ente sanitario proprietario: Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico

Credits

Compilatore: Bacuzzi, Paola (2005)

Funzionario responsabile: Caramel L.; Rovetta A.

Ultima modifica scheda: 28/05/2019