Altare per la chiesa del monastero di San Lorenzo ora nella chiesa dei Santi Gervasio e Protasio a Sondrio

Ligari Giovanni Pietro

Altare per la chiesa del monastero di San Lorenzo ora nella chiesa dei Santi Gervasio e Protasio a Sondrio

Descrizione

Denominazione: altare per la chiesa del monastero di S. Lorenzo, ora nella collegiata di Sondrio

Autore: Ligari Giovanni Pietro (1686/ 1752), disegnatore

Cronologia: post 1750 - ante 1752

Tipologia: disegno

Materia e tecnica: penna, inchiostro bruno, acquarello grigio su carta

Misure: 290 mm x 465 mm

Notizie storico-critiche: Tra 1750 e 1752 Pietro Ligari si occupò della decorazione interna della chiesa del monastero di S. Lorenzo, progettando la cantoria (N.I.L. 18), i due altari laterali e la decorazione pittorica retrostante uno degli altari (N.I.L. 399). Dopo la soppressione del monastero nel 1728 la collegiata acquistò le colonne della cantoria e l'altare di sinistra con relativa balaustra, che smontato dalla sua originaria collocazione venne rimontato nel 1879 nella terza cappella della collegiata, a quel tempo dedicata a S. Giovanni. Il prospetto delineato nel disegno corrisponde infatti in modo abbastanza puntuale all'altare, oggi dediacato al Sacro Cuore. Secondo quanto annotato da Pietro in Mastro N (c. 81v) in disegno raffigurante l'altare di S. Giovanni fu il primo ad essere consegnato ai Buzzi, ma esso non venne realizzato e la cappella continuò ad ospitare fino al 1879 un vecchio altare ligneo.

Collezione: Fondo Ligari

Collocazione

Sondrio (SO), Museo Valtellinese di Storia ed Arte

Credits

Compilatore: Franchetti, F. (2000)

Funzionario responsabile: Dell'Oca, Angela

Ultima modifica scheda: 01/12/2014

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)