Autoritratto

Ornati Mario

Autoritratto

Descrizione

Identificazione: RITRATTO MASCHILE

Autore: Ornati Mario (1887/ 1955), esecutore

Cronologia: 1910

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: tela/ pittura a olio

Misure: 58,5 cm x 78,4 cm

Notizie storico-critiche: Il dipinto pervenne in Accademia come saggio finale del Pensionato Hayez di cui il giovane allievo godette dal 1908 al 1910. Come previsto dal regolamento, infatti, il pittore, dotato "di capacità non comune e di facoltà artistiche molto promettenti", consegnava alla commissione giudicatrice il proprio autoritratto, giudicato favorevolmente "perchè composto bene e dipinto con vivace effetto pittorico, alquanto spinto, forse, ma piacevole e di armonica colorazione". Questo è uno dei primi successi nel pittore, a cui ne seguirono molti altri: nel 1810, ottenne il Premio Gavazzi con l'opera "Caino e Abele"; nel 1912 divenne Socio onorario dell'Accademia di Brera; nel 1914, alla Mostra Nazionale di Milano, il re acquistò la tela "Il lago Maggiore"; nel 1920, vinse il Premio Mylius con l'opera il "Ghirlandaio"; nel 1922, divenne professore di Disegno di Figura presso l'Accademia di Brera.

Collocazione

Milano (MI), Accademia di Belle Arti di Brera

Credits

Compilatore: Tamanini, F./ Formenti, G. (2010)

Funzionario responsabile: Valli, F.

Ultima modifica scheda: 17/10/2014

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)