Tappeto

manifattura persiana

Tappeto

Descrizione

Ambito culturale: manifattura persiana

Cronologia: post 1890 - ante 1910

Tipologia: tessuti

Materia e tecnica: lana

Misure: 87 cm x 150 cm

Descrizione: Il campo color ocra di questo gabbeh presenta al centro un motivo romboidale dal quale dipartono dei raggi terminanti con delle figure geometriche e con la stilizzazione di due cammelli. Lungo i lati corti, terminanti con una sottile fascia tessuta e frange, sono allineati boteh, animali stilizzati spesso presenti nei manufatti tribali della Persia meridionale, sfere policrome e altri disegni geometrici.
Ordito: lana; Trama: lana; Pelo: lana; Nodo: simmetrico; DensitÓ: 1600 nodi al dm2

Notizie storico-critiche: I gabbeh sono tappeti in lana annodati a mano quasi esclusivamente dalle donne delle trib¨ nomadi che popolavano il sud-ovest dell'Iran. Si caratterizzano per il pelo morbido, dalla rasatura piuttosto alta e per i colori vivaci, come il giallo, il rosso e blu, e per i soggetti primitivi dal fascino rustico, basati su forme geometriche lineari che spesso riproducono figure di animali stilizzate. I colori sono naturali, realizzati secondo antiche ricette che utilizzano piante e radici come il melograno, la radice di robbia, l'indaco. Molti sembrano tinti in modo irregolare, ma questo Ŕ il risultato dell'utilizzo di colori creati artigianalmente. Un tempo erano utilizzati come tappeti, materassi e coperte.

Collocazione

Milano (MI), Polo Arte Moderna e Contemporanea. Museo delle Culture

Credits

Compilatore: Cecutti, D. (2008)

Funzionario responsabile: Orsini, Carolina

Ultima modifica scheda: 14/01/2020

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)