Pietà

Bellotti, Biagio

Pietà

Descrizione

Autore: Bellotti, Biagio (1714-1789), esecutore

Cronologia: post 1755 - ante 1760

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: tela/ pittura

Misure: 89 cm x 117 cm (intero)

Descrizione: Il dipinto, di taglio ovale, rappresenta il Cristo morto disteso sulle gambe della Madre e appoggiato a un lenzuolo. La parte inferiore del corpo del Cristo non è visibile, il suo capo è appoggiato sa braccio della Madonna. Il corpo subisce una torsione ed è irrigidito dal rigore della morte. La Madonna spalanca il braccio sinistro e ha il volto reclinato verso quello del Figlio. Il fondale è scuro e neutro.

Notizie storico-critiche: L'affesco, staccato da casa Curti Sala, proviene da una proprietà della famiglia Candiani, imparentata coi Bellotti. L'opera che appariva anche nella collocazione originaria in stato conservativo precario subì un restauro non documentato. L'opera è ascrivibile al catalogo di Biagio Bellotti e va messa a confronto con l' "Addolorata" dell'edicola affrescata all'incrocio tra via Ariberto e via Matteotti a Busto Arsizio e con la "Natività" affrescata nella cappella dell'Annunciazione e del Santo Rosario della Certosa di Milano (Garegnano). Sono evidenti i contatti con la pittura veneta, in particolare Sebastiano Ricci, Piazzetta e Tiepolo).

Collezione: Collezione delle Civiche Raccolte d'arte di Palazzo Marliani Cicogna

Collocazione

Busto Arsizio (VA), Civiche Raccolte d'Arte di Palazzo Marliani Cicogna

Credits

Compilatore: Lazzari, Maria Giulia (2010)

Funzionario responsabile: Fogliani, Massimo

Ultima modifica scheda: 15/06/2015

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)