Madonna in gloria e santi

Mantegna, Andrea

Madonna in gloria e santi

Descrizione

Identificazione: Madonna in gloria tra i Santi

Autore: Mantegna, Andrea (1431-1506)

Ambito culturale: ambito lombardo-veneto

Cronologia: post 1497

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: tela/ tempera

Misure: 214 x 287

Descrizione: Pala d'altare raffigurante la Vergine in trono in una mandorla di cherubini. Due quinte arboree laterali sono costituite piante da limoni e aranci. Quattro figure di monumentali di santi, San Giovanni Battista, San Gregorio Magno, San Girolamo San Benedetto, sono fortemente scorciate dal basso. Nella parte bassa l'immagine č chiusa da un coro di angeli davanti un organo, che corrisponde all'emblema della chiesa. Le figure sono distaccate e superbe e lontane da complesse analisi psicologiche.

Notizie storico-critiche: La tela, destinata all'altare maggiore della chiesa degli olivetani veronesi, Santa Maria in Organo reca sul foglio tenuto in mano da un angelo cantore la scritta "A. Mantinea pi.an. gracie 1497 15 augusti". Dai documenti d'archivio risultano dei pagamenti giā nel 1474, quando viene incaricato il celebre intarsiatore fra Giovanni da Verona di preparare la cornice. La tela viene consegnata per la festa dell'Assunta, protettrice della chiesa nel 1497. Fin dal suo arrivo la tela č percepita come nuovo motivo di prestigio per la cittā. Sicuramente nel 1714 con l'intervento di rinnovamento barocco viene sostituita con l'"Assunta" di Giacinto Brandi. La pala passa a Milano nella collezione Pertusati, con una vendita del 1715. Per via ereditaria il dipinto arriva alla collezione Trivulzio, dove rimane fino al 1935 con l'acquisto da parte del Comune di Milano dell'intera collezione. (Marinelli, 1990)

Collezione: Collezione di dipinti della Pinacoteca del Castello Sforzesco

Collocazione

Milano (MI), Raccolte Artistiche del Castello. Raccolte d'Arte Antica

Credits

Compilatore: Marinelli, Sergio (1996); Vecchio, Stefania (1996)

Funzionario responsabile: Basso, Laura

Ultima modifica scheda: 05/01/2018

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)