Animale squartato

Bioli, Enzo

Animale squartato

Descrizione

Identificazione: Corpo di animale appeso

Autore: Bioli, Enzo (1932), esecutore

Cronologia: post 1958

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: tempera su carta intelata

Misure: 65 x 100

Notizie storico-critiche: L'opera entra nella collezione della Galleria in occasione della mostra personale del 1987.
Opera in cui č possibile ritrovare una certa influenza dell'espressionismo astratto americano, e specialmente di De Kooning. La grafia č densa , la pennellata larga e sfatta, l'elemento figurativo č comunque presente, segno che l'artista non si abbandona completamente all'Informale, od ad una forma di action painting, ma comunque mantiene gli echi di una tradizione pittorica legata alla rapprsentazione.
L'artista nasce nel 1932. Frequenta per tre anni l'Accademia di Brera, conclude gli studi all'Accademia di Bologna e si rivolge prima all'insegnamento del disegno, poi, pur continuando la ricerca artistica, sviluppa l'attvitā politica promuovendo con impegno nuovi sviluppi della ricerca pittorica con particolare attenzione ai giovani. Pittore ben noto fin dagli anni Cinquanta, vince il Premio San Fedele, il Premio Il Torcoliere e il Premio Golfo della Spezia. La prima personale č alla Galleria del Teatro di Parma, cui ne seguono molte altre in Italia e fuori. Ha inoltre iniziato, nel 1953, una intensa e ricca attivitā di ceramista.

Collocazione

Suzzara (MN), Galleria Civica d'Arte Contemporanea

Credits

Compilatore: Montanari, E. (2001)

Funzionario responsabile: Negri, A.

Ultima modifica scheda: 06/08/2019

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)