Antropocentrico

Magrini, Marco

Antropocentrico

Descrizione

Identificazione: Figure umane con estremitą degli arti appuntite, in posizioni di salto o danza

Autore: Magrini, Marco (1945), esecutore

Cronologia: post 1992

Tipologia: scultura

Materia e tecnica: acciaio

Misure: 70 x 0,5 x 50

Notizie storico-critiche: Al XXXIII° Premio Suzzara (1993) vinse il terzo premio ex-aequo con gli scultori Casciello, Corno e Catelani .
L'opera č costituita da lastre di acciaio sagomato e patinato saldato e applicato a muro, di soggetto comunque figurativo, che determinano un'oscillazione tra pittura e scultura. Vi č in quest'opera una componente ironica , ma anche inquietante, generata dagli arti acuminati dei danzatori, che pare vogliano difendersi oppure attrarre, inglobare nel loro movimento il riguardante. E' una figurazione evocativa di un visibile psicologicamente reinventato, che si esplica in una sequenza, ma che sarebbe anche supponibile per singolo, autonomo elemento.

Collocazione

Suzzara (MN), Galleria Civica d'Arte Contemporanea

Credits

Compilatore: Montanari, E. (2001)

Funzionario responsabile: Negri, A.

Ultima modifica scheda: 06/08/2019

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)