CELLA - SPAZIO MISTICO

Ruggeri Costantino

CELLA - SPAZIO MISTICO

Descrizione

Identificazione: INTERNO DI AMBIENTE

Autore: Ruggeri Costantino (1925/ 2007), esecutore

Ambito culturale: ambito lombardo

Cronologia: post 1974 - ante 1978

Tipologia: scultura

Materia e tecnica: cartone; vetro; ferro; legno; tempera; plexiglass; colla; filo

Misure: 25 x 20 x 24,5

Descrizione: Cella quattro, spazio mistico con copertura arcuata, caratterizzata da una linea rossa tracciata a destra per metÓ superficie. Fronte completamente aperto, retro chiuso da due frammenti di vetro soffiato a bocca, di cui uno con andamento a cuspide e tracce di colla trasparente. Internamente a destra un piccolo altare-mensa rettangolare in ferro e un sottile frammento di carta incollato a sinistra. Sul pavimento della cella, nell'angolo in fondo a sinistra, un ulteriore cartone bianco di forma rettangolare. Sul retro, a destra, una sorta di sportello apribile, con vistose colate materiche bianche. Sul lato sinistro, il colore bianco non Ŕ stato steso, volutamente, in modo uniforme e lascia trasparire il cartone sottostante e del colore rosso. Sempre su questo lato Ŕ incollato anche un piccolo pezzo di carta, avente un lato a dentelli.
La cella Ŕ conservata all'interno di una teca in plexiglass.

Notizie storico-critiche: Per Padre Costantino le Celle, al di lÓ di ogni intendimento estetico, ci portano "alla riscoperta di uno spazio mistico pi¨ che sacro; non organico, bensý immagine, luce e poesia; provocante ed eccitante bellezza alla liberazione dalle cose morte, per destarci nel nitore della bellezza, nel bianco luminoso e ardente".
Le Celle colpiscono per l'elementaritÓ di immagine, di tecniche, di materiali.
Sono piccole e semplici costruzioni, sculture tridimensionali, realizzate con materiali di recupero, cartoni, vetri, fili, legni, ferri, colori.
Per la realizzarione delle Celle Padre Costantino usava solitamente una tempera da muro chiamata "Ducotone", filo di refe, una colla trasparente specifica per vetro detta "Peligom" della ditta Pelikan; alcune celle sono custodite, per scelta dell'artista, all'interno di teche in sicoglass.

Collocazione

Pavia (PV), Fondazione Frate Sole

Credits

Compilatore: Manara, Roberta (2009)

Funzionario responsabile: Manara R.

Ultima modifica scheda: 20/02/2014

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)