CELLA - SPAZIO MISTICO

Ruggeri Costantino

CELLA - SPAZIO MISTICO

Descrizione

Identificazione: INTERNO DI AMBIENTE

Autore: Ruggeri Costantino (1925/ 2007), esecutore

Ambito culturale: ambito lombardo

Cronologia: post 1974 - ante 1978

Tipologia: scultura

Materia e tecnica: cartone; vetro; gesso; tempera; filo; colla; ferro; legno; plexiglass

Misure: 29 x 17 x 34

Descrizione: Cella diciannove, spazio mistico che si sviluppa in verticale, con lato destro dritto e quallo sinistro obliquo; al centro altare ovale con fili che scendono dal soffitto, apertura nel fondo con cartone inciso, strappato e tinto di azzurro lungo il perimetro. Frontalmente bassa porzione di vetro che finge una sorta di balaustra.
Esternamente, sul fianco destro, un clipeo rosa con due colate dello stesso colore sino alla base, tre chiodini e fili attorcigliati. Il lato inclinato presenta, al verso, sulla base una chiazza di color ocra; nella porzione superiore il cartone Ŕ ondulato.
La cella Ŕ conservata all'interno di una teca in plexiglass.

Notizie storico-critiche: Per Padre Costantino le Celle, al di lÓ di ogni intendimento estetico, ci portano "alla riscoperta di uno spazio mistico pi¨ che sacro; non organico, bensý immagine, luce e poesia; provocante ed eccitante bellezza alla liberazione dalle cose morte, per destarci nel nitore della bellezza, nel bianco luminoso e ardente".
Le Celle colpiscono per l'elementaritÓ di immagine, di tecniche, di materiali.
Sono piccole e semplici costruzioni, sculture tridimensionali, realizzate con materiali di recupero, cartoni, vetri, fili, legni, ferri, colori.
Per la realizzarione delle Celle Padre Costantino usava solitamente una tempera da muro chiamata "Ducotone", filo di refe, una colla trasparente specifica per vetro detta "Peligom" della ditta Pelikan; alcune celle sono custodite, per scelta dell'artista, all'interno di teche in sicoglass.

Collocazione

Pavia (PV), Fondazione Frate Sole

Credits

Compilatore: Manara, Roberta (2009)

Funzionario responsabile: Manara R.

Ultima modifica scheda: 20/02/2014

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)