Battaglia di Senigallia

SocietÓ Ceramica Richard

Battaglia di Senigallia

Descrizione

Autore: SocietÓ Ceramica Richard (1840/ 1896)

Cronologia: post 1860 - ca. 1870

Tipologia: ceramiche e porcellane

Materia e tecnica: terraglia forte a rilievo, smaltata

Misure: 21,5 x 21,5 x 2,5

Descrizione: Piatto piano con orlo ondulato; tesa con motivi vegetali e bordura a merletto a rilievo; fondo bianco avorio con scena raffigurante la battaglia di Senigallia nel cavetto.

Notizie storico-critiche: Il piatto in esame, facente parte di un servizio da dodici (nn. inv. 1616-1627), Ŕ stato prodotto dalla Richard indicativamente tra gli anni '60 e '70 dell'Ottocento. La formula completa del punzone a tergo, oggi solo parzialmente leggibile, Ŕ "RICHARD SON BARONA". Secondo il Morazzoni (cfr. "La terraglia italiana", 1956 ?) questo marchio venne impresso solo fino al 1848. Le scene nei cavetti, raffiguranti episodi della storia italiana avvenuti tra il 1859 e il 1860, sono evidentemente pi¨ tarde: la presenza di una di esse in un piatto prodotto dalla Richard tra il 1859 e 1870 nello stabilimento di San Cristoforo (cfr. "La terraglia italiana", p. 148) ipotizza una datazione coeva. E' quindi possibile che nello stabilimento di Barona, una localitÓ vicino Milano, sia rimasta una giacenza di piatti poi ripresi e dipinti tra gli anni '60 e '70. Nel cavetto del piatto in esame Ŕ raffigurata, attraverso la tecnica della decalcomania sottosmalto in monocromo color nero, la battaglia di Senigallia (13 settembre 1860). Fu lo scontro fra i Piemontesi alla conquista dello Stato Pontificio e le truppe del Papa, guidate dal colonnello Kanzler e dal tenente colonnello Von Vogelsang. Cinque giorni dopo, il 18 settembre 1860, avvenne la battaglia di Castelfidardo con l'annesione al Regno d'Italia delle Marche e dell'Umbria, che facevano parte dello Stato Pontificio. Sul bivio di San Silvestro, nel centenario dello scontro fu posto un cippo con un'iscrizione commemorativa: "Su questi colli cento anni fa Italiani e Pontifici duramente combatterono alla vigilia di Castelfidardo, Senigallia 13 settembre 1860".

Collocazione

Laveno-Mombello (VA), MIDeC - Museo Internazionale del Design Ceramico

Credits

Compilatore: Peregalli, Giancarlo (1999)

Funzionario responsabile: Lenardon, Marisa

Ultima modifica scheda: 17/09/2020

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)