Canguri

Casarotti Egidio

Canguri

Descrizione

Autore: Casarotti Egidio (1894/ 1966)

Cronologia: post 1948

Tipologia: ceramiche e porcellane

Materia e tecnica: terraglia smaltata; legno

Misure: 27 x 12 x 23,5

Notizie storico-critiche: Lo scultore Casarotti, lavenese di adozione dal 1942, si applicò alla materia ceramica dopo essersi a lungo cimentato nella lavorazione del bronzo. La ceramica si rivelò un mezzo molto congeniale alla sua ricerca espressiva che indagava la natura con istintività e insieme accuratezza. La presente scultura sembra ricavare dal mondo animale una raffigurazione sorridente ed emblematica dell'amore familiare. Interessante la libertà immaginativa dell'artista che propone un'immagine inconsueta pur rimanendo del solco del figurativo e del naturalismo. La datazione è riportata nel documento di donazione dell'opera, conservato al MIDC.

Collocazione

Laveno-Mombello (VA), MIDeC - Museo Internazionale del Design Ceramico

Credits

Compilatore: Civai, Alessandra (2008)

Funzionario responsabile: Lenardon, Marisa

Ultima modifica scheda: 17/09/2020

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)