Monumento funebre a Gaetano Donizetti

Vela, Vincenzo

Monumento funebre a Gaetano Donizetti

Descrizione

Autore: Vela, Vincenzo (1820-1891)

Cronologia: ca. 1852 - ca. 1855

Tipologia: arredi liturgici e suppellettile ecclesiastica

Materia e tecnica: marmo bianco/ intaglio/ scultura; marmo grigio/ intaglio/ scultura

Misure: 180 cm x 134 cm x 300 cm

Descrizione: Monumento funebre in marmo bianco e marmo grigio scolpiti: alla sommitÓ, figura femminile piangente ("Armonia dolente"); nel registro mediano, tastiera scolpita e ritratto di Gaetano Donizetti entro medaglia; in basso, sulla fronte del sarcofago, lastra scolpita con putti musicanti dolenti; in basso, sul basamento, iscrizione dedicatoria.

Notizie storico-critiche: Il monumento funebre in memoria di Gaetano Donizetti fu commissionato allo scultore Vincenzo Vela dai fratelli del grande musicista, Giuseppe e Francesco; il tramite per la commissione fu probabilmente il conte Andrea Maffei, che il 20 agosto 1852 scrisse a Vela per informarlo del buon esito di uno dei due bozzetti presentati dall'artista alla famiglia Donizetti (Zanchetti, 2009, p. 319). Vela si mise dunque al lavoro: le fasi dell'ideazione e dell'esecuzione dell'opera sono puntualmente documentate in una serie di disegni e bozzetti conservati presso il Museo Vela di Ligornetto (Zanchetti, in "Museo Vela...", 2002, p. 290, scheda I.15). Il monumento, collocato nella Basilica di Santa Maria Maggiore in una posizione diversa dall'attuale (si trovava allora esattamente di fronte al munumento funebre a Simone Mayr), fu inaugurato con solennitÓ il 16 giugno 1855 (Zanchetti, 2009, cit.).

Collocazione

Bergamo (BG), Basilica di S. Maria Maggiore

Credits

Compilatore: Civai, Alessandra (2010); Monaco, Tiziana (2010)

Funzionario responsabile: Castelli, Cinzia

Ultima modifica scheda: 20/02/2014

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)