Introduzione

Si propone una panoramica, circoscritta ma significativa, dell’architettura del Novecento sul territorio lombardo, nelle sue differenti sfaccettature e articolazioni: tra razionalismo e approcci più dichiaratamente radicati nella tradizione, tra protagonisti celebrati dalla storiografia canonica e attori poco conosciuti, attraverso edifici o complessi urbani ritenuti esemplari per la costruzione della modernità.

La narrazione è affidata alle opere realizzate e alle relative fonti dirette. Curiosare tra gli edifici e farsi accompagnare ai documenti reperiti in archivi privati o pubblici, consultare un’idea progettuale e confrontarla con il suo destino finale: queste le possibilità offerte, a diversi livelli; per comprendere un manufatto dall’interno, ripercorrerne la storia, esplorare il contesto nel quale è inserito.
Lo consente un raccordo punto a punto, che collega e fa dialogare due ambienti, dedicati, uno alle descrizioni dei beni immobili, ed uno alle descrizioni dei fondi documentari.

Il racconto si sviluppa anche attraverso le immagini delle architetture: nello stato attuale, nelle condizioni originarie o durante le fasi di costruzione, fino ad arrivare al disegno progettuale o allo schizzo su carta.

Pietro Lingeri, Portezza di Tremezzo (CO) - Villa per l'ing. Silvestri, 1929-31, disegno di progetto; archivio Pietro LingeriPietro Lingeri, Portezza di Tremezzo (CO) - Villa per l'ing. Silvestri, 1929-31, foto d'epoca; archivio Pietro LingeriPietro Lingeri, Portezza di Tremezzo (CO) - Villa per l'ing. Silvestri, 1929-31, foto d'epoca; archivio Pietro LingeriPietro Lingeri, Portezza di Tremezzo (CO) - Villa per l'ing. Silvestri, 1929-31; fotografia attualePietro Lingeri, Portezza di Tremezzo (CO) - Villa per l'ing. Silvestri, 1929-31; fotografia attuale

Due, quindi, gli accessi al percorso, tra loro relazionati:

  • a partire dagli archivi di architetti e di architetture:

  • una breve descrizione dei soggetti produttori e dei fondi archivistici consente di orientarsi e di raggiungere gli inventari digitali; dai materiali documentari un link conduce direttamente alle schede catalografiche di alcuni edifici esemplificativi
  • a partire dalle architetture:

una pagina riassuntiva con elenco dei manufatti, individuati quali esempi significativi dell’attività dei professionisti o episodi rilevanti per la citta’ di Milano, consente di accedere alle relative schede catalografiche; dall’opera realizzata un link guida direttamente ai materiali archivistici descritti

Accompagnano l’utente all’interno dell’approfondimento proposto, costituendone lo sfondo o la voce fuori campo, alcune pagine introduttive che presentano i contesti geografico, storico ed urbanistico-architettonico, entro i quali si collocano gli edifici e i personaggi coinvolti nel progetto: Spazio, Tempo, Architettura.