Condensatore variabile di Marconi

Marconi Company; Officine Galileo; Marconi Guglielmo

Condensatore variabile di Marconi

Descrizione

Molto probabilmente si tratta di una copia costruita nel 1932 dalle Officine Galileo per il CNR e destinata all'esposizione di Chicago del 1933. E' costituito da un cilindro in legno rivestito per metÓ da un doppio strato di rame e carta cerata. Su questo cilindro scorre un manicotto in rame. Sia sulla parte fissa (in legno rame e cera) che sul manicotto in rame Ŕ presente un serrafilo per il collegamento al circuito del ricevitore.

Funzione: Questo condensatore variabile (chiamato Billi Condenser) Ŕ stato il primo tipo di condensatore variabile utilizzato da Marconi nella telegrafia senza fili. Il condesatore variabile serviva per sintonizzare i circuiti di trasmisisone e ricezione come previsto dal brevetto 7777 registrato a nome Marconi al Patent Office di Londra nei primi mesi del 1900. Marconi ha utilizzato questa tipologia di dispositivi a Terranova per la ricezione dei segnali transatlantici trasmessi da Poldhu nel dicembre 1901. Il primo "Billi condenser" pratico e di produzione industriale Ŕ stato introdotto tra la fine del 1903 e l'inizio del 1904. Venivano costruiti prima con semplice maniglia e poi con movimenti a cremagliera. I condensatori variabili sperimentali usati prima dei modelli industriali non avevano maniglie ed erano quindi scomodi da utilizzare in quanto la capacitÓ elettrica variava immediatamente dopo aver rimosso la mano.

Autore: Marconi Company (costruttore) (1897/); Officine Galileo (costruttore) (1864/ 2000); Marconi Guglielmo (inventore) (1874/ 1937)

Datazione: post 1900 - ca. 1932

Materia e tecnica: legno; rame; carta cerata

Categoria: industria, manifattura, artigianato

Misure: 22 cm x Ø 4,5 cm

Peso: 500 g

Collocazione

Milano (MI), Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia "Leonardo da Vinci"

Riferimenti bibliografici

Soresini F. "Epopea della radio : Storia di un uomo", Maser (TV) 1996, pp. 44-45 p. 44

Marconi G. "Scritti di Guglielmo Marconi", Roma 1941, pp. 40-68

Aitken H. G. J. "Syntony and spark - The origins of radio", Princeton, New Jersey 1985, pp. 179-297

Credits

Compilatore: Temporelli, Massimo (2006)

Funzionario responsabile: Ronzon, Laura; Sutera, Salvatore

Ultima modifica scheda: 08/08/2019

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)