Reostato lineare a cursore, blindato

SECI S.A.

Reostato lineare a cursore, blindato

Descrizione

Questo reostato costituito da un cilindro in ceramica attorno al quale sono fissati gli avvolgimenti resistivi. Il corpo d'avvolgimento fissato ad un rivestimento perforato, in metallo, che scherma tutti i punti di contatto. Le zone di contatto della bobina sono collegate a tre morsetti a boccola in bachelite, collocati sulle pareti esterne del rivestimento, necessari per i collegamenti ai dispositivi di alimentazione e misura. Nella parte superiore del rivestimento alloggiata un'asta sulla quale scorre un cursore con due manici in ceramica disposti lateralmente e due contatti in metallo che poggiano sugli avvolgimenti. Sulla parte superiore del rivestimento, una targhetta in metallo riporta il nome dell'azienda costruttrice e alcuni dati tecnici dello strumento (resistenza massima 1000Ohm e corrente massima ammissibile 0,3A). La custodia, nella parte inferiore, termina con quattro piccole zanche che permettono il fissaggio dello strumento ad un banco di lavoro.

Funzione: Questo reostato poteva essere utilizzato come resistenza fissa e come resistenza variabile, probabilmente in un laboratorio didattico, per la verifica delle relazioni intercorrenti tra corrente elettrica e differenza di potenziale.

Modalità d'uso: Il reostato una resistenza variabile che viene modificata spostando il cursore cos da inserire o disinserire il numero di spire della bobina che vengono percorse dalla corrente.

Autore: SECI S.A. (costruttore) (notizie dal 1955)

Datazione: ca. 1950 - ca. 1960

Materia e tecnica: ferro; ceramica; bachelite

Categoria: fisica

Misure: 6 cm x 26 cm x 9,5 cm

Collocazione

Milano (MI), Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia "Leonardo da Vinci"

Credits

Compilatore: Ranon, Simona (2008); Reduzzi, Luca (2008)

Funzionario responsabile: Ronzon, Laura; Sutera, Salvatore

Ultima modifica scheda: 08/08/2019

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)