Alexandri Cardinalis Farnesij ... imago

Rossi Gerolamo detto Giovane; Vecellio Tiziano

Alexandri Cardinalis Farnesij ... imago

Descrizione

Identificazione: Ritratto di Alessandro Farnese, cardinale

Autore: Rossi Gerolamo detto Giovane (1682/ 1762), incisore; Vecellio Tiziano (1488-1490/ 1576), inventore

Cronologia: 1730

Oggetto: stampa

Soggetto: ritratto

Materia e tecnica: acquaforte

Misure: 262 mm. x 363 mm. (battuta della lastra)

Misure: 252 mm. x 312 mm. (Parte incisa)

Notizie storico-critiche: Questa stampa riproduce nello stesso verso ed in modo fedele un dipinto conservato a Tivoli, presso la Villa d'Este. Secondo quanto si legge in Cagli C./ Valcanover F. (1969, p. 117 n. 276), la paternità di questo dipinto è discussa: Cavalcaselle, Gronau, Tietze e Pallucchini lo attribuiscono a Tiziano che, secondo il Pallucchini, l'avrebbe realizzato intorno al 1545-1546; per il De Carpegna, che realizzò il "Catalogo della Quadreria di Villa d'Este a Tivoli" (s.d.), si tratta dell'opera di un manierista, forse Perin del Vaga. Cagli e Valcanover sembrano sostenere quest'ultima tesi. Ricordiamo il fatto che nell'opera sopra citata di questi due studiosi è riportata una notizia riguardante la stampa qui catalogata che non ci è stato possibile verificare ulteriormente: essi cioè sostengono che nella riproduzione incisa realizzata da Gerolamo Rossi sia citato Raffaello quale inventore del soggetto. Stampa ritrovata l'8 gennaio 2001 nei cassetti segreti delle bacheche dei minerali di proprietà della Fondazione.

Collezione: Fondo Calcografico Antico e Moderno della Fondazione Biblioteca Morcelli-Pinacoteca Repossi

Collocazione

Chiari (BS), Pinacoteca Repossi

Credits

Compilatore: Brambilla, Lia (2003); Scorsetti, Monica (2003)

Funzionario responsabile: Belotti, Ione

Ultima modifica scheda: 28/05/2019

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)