L'andata al Calvario

Anonimo

L'andata al Calvario

Descrizione

Identificazione: Andata al Calvario

Autore: Anonimo (secc. XV/ XVI), incisore / inventore

Ambito culturale: ambito Italia settentrionale

Cronologia: ca. 1460 - ca. 1550

Oggetto: stampa

Soggetto: sacro

Materia e tecnica: xilografia

Misure: 277 mm x 187 mm (parte figurata)

Notizie storico-critiche: La stampa Ŕ tratta da una matrice lignea di quelle appartenute alla famiglia di tipografi Soliani, attualmente conservata a Modena e di cui si conservano due esemplari anche presso i Musei Civici di Pavia (cfr. Fondo Soliani, inv. SOL.P.5690 e 5791). Rispetto a questi esemplari e a pubblicato da M. Goldoni (1986), l'esemplare Malaspina risulta di uno stato anteriore, non noto, che si differenzia in maniera evidente per la pi¨ ampia zona d'ombra nell'apertura della porta all'estrema destra, e dall'assenza del monogramma "IR" in corsivo e in controparte che risulta invece negli esemplari Soliani. Al posto di questo monogramma, nell'esemplare Malaspina figura la scritta a penna "1460/SAF", che giÓ il Malaspina, nel suo Catalogo del 1824, aveva ritenuto con tutta probabilitÓ "apocrifa od aggiuntavi". R. S˛riga, nell'inventario museale, ritiene invece il foglio una prova moderna.

Collocazione

Pavia (PV), Musei Civici di Pavia

Credits

Compilatore: Aldovini, Laura (2011)

Funzionario responsabile: Porreca, Francesca

Ultima modifica scheda: 13/07/2020

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)