Castello dei Malaspina - complesso

Varzi (PV)

Indirizzo: Piazza Umberto I (Nel centro abitato, integrato con altri edifici) - Varzi (PV)

Tipologia generale: architettura per la residenza, il terziario e i servizi

Tipologia specifica: palazzo

Configurazione strutturale: Il complesso architettonico Ŕ formato dal palazzo Odetti, edificio planimetricamente complesso con due giardini interni e altrettanti cortili e dalla torre Malaspina. Il palazzo Ŕ composto da un corpo posto in direzione longitudinale che delimita il lato lungo della piazza Umberto I. Il secondo corpo Ŕ posto in direzione trasversale rispetto al primo e costituisce il nucleo del complesso. Il terzo edificio si innesta trasversalmente al precedente e parallelamente al primo e delimita a nord il confine del complesso. A questo edificio si appoggia a sud il volume della torre e ad ovest il lungo corpo di fabbrica dei rustici

Epoca di costruzione: sec. XIII - sec. XVIII

Comprende

Uso attuale: intero bene: spazio espositivo / ricevimenti / conferenze

Uso storico: palazzo: abitazione; torre: prigione

Condizione giuridica: proprietÓ mista pubblica/privata

Riferimenti bibliografici

Merlo M., Castelli, rocche, case-forti, torri della provincia di Pavia, Pavia 1971

Guagnini G., Il Comune rurale di Varzi, Varzi 1984

Bernini F., Guida all'Oltrep˛ Pavese, Pavia 1989

De Battisti F., Storia di Varzi. Il borgo e la valle Staffora dalle origini al medioevo., Varzi 1996

De Battisti F., Storia di Varzi. Il borgo e la valle Staffora nel XVIII e XIX secolo., Varzi 2015, vol. III

Lodola P., Marabelli G., Guida Oltrep˛, Pavia

Credits

Compilazione: Bersani, Gabriele (2001); Castagna, Maria (2001); Marino, Nadia (2001); Savastano, Sara (2001); Troncatti, Viviana (2001); Vergani, Cristina (2001)

Fotografie: Archivio fotografico della famiglia Odetti; Di Tomaso, Antonio

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).