Oratorio di S. Carlo alle Rottole

Milano (MI)

Indirizzo: Via Palmanova - Rottole, Milano (MI)

Tipologia generale: architettura religiosa e rituale

Tipologia specifica: oratorio

Configurazione strutturale: La medioevale chiesetta prende il nome dal quartiere delle Rottole, che sino all'Ottocento era un borgo rurale quasi completamente disabitato. Vi sorgevano solo una cascina rustica e la piccola chiesa romanica. Il nome Rottole si presta a una duplice interpretazione, o deriva da un'antica via de Rotaris, dal sovrano longobardo Rotari (640-654) che si impegnò nel reimpiego delle antiche vie romane. Oppure ha una origine più popolare e deriverebbe dalla voce dialettale rotul che indicava i grossi ciotoli e lastre di pietra utilizzati nella costruzione delle strade romane. Resta comunque memoria di una colonna romana sulla strada fino agli inizi del XX sec. La facciata tripartita da lesene è sormontata da un gustoso frontone e da un campaniletto terminante a cono cestile. L'interno ad una sola navata è arricchito da stucchi e da balaustra di marmi pregiati.

Epoca di costruzione: sec. XII

Uso attuale: intero bene: ufficio

Uso storico: intero bene: chiesa

Condizione giuridica: proprietà privata

Percorsi tematici:

Credits

Compilazione: Ribaudo, Robert (2011)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)