Società per le Belle Arti ed Esposizione Permanente

Milano (MI)

Indirizzo: Via Turati, 34 (Nel centro abitato, integrato con altri edifici) - Milano (MI)

Tipologia generale: architettura per la residenza, il terziario e i servizi

Tipologia specifica: palazzo

Configurazione strutturale: Edificio con impianto strutturale misto in stile neorinascimentale: strutture verticali portanti costituite in parte da murature con fondazioni continue in mattoni pieni, in parte da pilastri con plinti di fondazione in c.a. e tamponamenti in laterizi - realizzati, questi ultimi, nella ristrutturazione degli anni '50. La struttura portante della torre Ŕ realizzata con murature portanti e da pilastri in c.a. Vi sono ambienti voltati al piano cantina e solai ai piani superiori.In facciata si ha un loggiato a due piani e tre interpilastri toscani architravati a piano terreno, tre intercolumni corinzi centinati, al piano superiore, il tutto in marmo rosso Verona.

Epoca di costruzione: 1886 - metÓ sec. XX

Autori: Beltrami, Luca, progetto; Richard, Giulio, restauro; Castiglioni, Achille, costruzione torre e rifacimento; Castiglioni, Piergiacomo, costruzione torre e rifacimento; Fratino, Luigi, rifacimento; CavallŔ, Mario, rifacimento; Mezzanotte, Paolo, restauro

Uso attuale: intero bene: museo

Uso storico: intero bene: museo

Condizione giuridica: proprietÓ privata

Accessibilità: Per informazioni tel. 02.6599803
www.lapermanente.it/la_permanente_milano.html
Per raggiungere lo spazio espositivo:
Metro MM 3 Turati

Riferimenti bibliografici

1886 -1986, La Permanente, Un secolo d'arte a Milano, Milano 1986

Fonti e Documenti

relazione storico tecnica

Credits

Compilazione: Ratto, E. (2002)

Aggiornamento: Ribaudo, Robert (2011)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).