Palazzo Rubini

Romano di Lombardia (BG)

Indirizzo: Via Comelli Rubini 2 (Nel centro abitato, distinguibile dal contesto) - Romano di Lombardia (BG)

Tipologia generale: architettura per la residenza, il terziario e i servizi

Tipologia specifica: palazzo

Configurazione strutturale: Edificio a corte con patio centrale, murature continue presumibilmente in laterizio, solai a volta, tetto a padiglione con manto in coppi. Il museo occupa l'ala ovest del palazzo: corpo di forma rettangolare allungata con sala ovale a sud-ovest, con muratura continua, soffitti voltati e coperture a tetto semplice a padiglione. La facciata, che si arretra al centro per fare spazio a un piccolo giardino all'italiana, ha la parte centrale ornata da sei alte semicolonne ioniche, coronate da trabeazione e timpano con tre marmoree statue elevate su piedistallo che raffigurano il Dolore, il Genio e la Riconoscenza, opera del milanese Luigi Gerli (anno 1850)

Epoca di costruzione: 1845

Autori: Pagnoncelli, Pier Antonio, costruzione; Gerli, Luigi, decorazione: facciata

Uso attuale: parte dell'ala sinistra: museo

Uso storico: intero bene: abitazione

Condizione giuridica: proprietÓ persona giuridica senza scopo di lucro

Riferimenti bibliografici

Cassinelli B./ Rodeschini M., Itinerari tra arte e storia del borgo di Romano, Romano di Lombardia 1999, pp. 18..23

Cassinelli B./ Maltempi A./ Pozzoni M., Rubini, Romano di Lombardia 1990, pp. 5, 6

Fonti e Documenti

relazione storico tecnica

Credits

Compilazione: Tiraboschi, Diego (2003)

Aggiornamento: Albini, Roberto (2003)

Fotografie: Barbalini, Fabio

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)