Palazzo della Madonna di Campagna

Ponte in Valtellina (SO)

Indirizzo: Piazza Madonna di Campagna, 1 (Fuori dal centro abitato, integrato con altri edifici) - Ponte in Valtellina (SO)

Tipologia generale: architettura per la residenza, il terziario e i servizi

Tipologia specifica: palazzo

Configurazione strutturale: L'edificio a pianta rettangolare Ŕ disposto su due piani fuori terra, pi¨ sottotetto e piano interrato. Ha struttura portante costituita da muratura in pietra intonacata e strutture orizzontali voltate al piano terra e piano interrato. I piani superiori presentano strutture moderne in laterocemento; si conserva un solo solaio in legno. I pavimenti sono quasi interamente mancanti al piano terra mentre sono stati completamente sostituiti ai piani superiori. I prospetti esterni conservano tracce della decorazione originaria dipinta e graffita sull'intonaco e cornici in serpentino alle finestre. Di notevole interesse il portale in marmo bianco.

Epoca di costruzione: 1568

Uso attuale: p. interrato: cantina; p. t.; p. 1: in disuso

Uso storico: intero bene: abitazione; intero bene: magazzino

Condizione giuridica: proprietÓ Ente pubblico territoriale

Riferimenti bibliografici

Cenni storici, Cenni storici su Ponte nella ricorrenza delle feste centenarie di San Maurizio, Como 1901

paese nome, Un paese di nome Ponte : piccola guida del comune di Ponte in Valtellina, Ponte in Valtellina 1983, p. 45

Corbellini A., La chiesa della Madonna di Campagna, Indagini su sei secoli di storia, Sondrio 1993

Gianasso M., Guida turistica della provincia di Sondrio, Sondrio 2000, p. 253

Angelini G., Beni culturali della ComunitÓ montana Valtellina di Sondrio, I Palazzi, Sondrio 2004, p. 100

Credits

Compilazione: Marino, Nadia (2005); Vergani, Cristina (2005)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).