Chiesa di S. Omobono ed Egidio - complesso

Cremona (CR)

Indirizzo: Piazza S. Omobono - Cremona (CR)

Tipologia generale: architettura religiosa e rituale

Tipologia specifica: chiesa

Configurazione strutturale: La piazzetta di S. Omobono, sulla quale sorge la chiesa, č pavimentata con acciottolato disuguale che ricopre un cimitero diventato poi fossa comune durante la peste del 1630. Sulla piazza si affacciano anche Palazzo Pallavicino e palazzo Cattaneo. La chiesa, dedicata inizialmente a S. Egidio, che era stata costruita intorno al 1000 e di cui si vede una traccia in una piccola abside ancora esistente all'esterno della chiesa attuale sul lato sinistro. Fu poi trasformata alla fine del Quattrocento e la facciata rifatta nel 1602, ornandola con le statue duecentesche di marmo rosso raffiguranti il patrono della cittā, S. Omobono, e S. Egidio, vescovo. Le due statue, connotate da rigidezza e grafismo, nonostante le ricadute del panneggio, determininano volumi tridimensionali. Soprattutto l'ultima č stata accostata alla scuola antelamica. L'interno venne interamente trasformato con una scenografica decorazione ad affresco, realizzata nel 1755

Epoca di costruzione: inizio sec. XIII - inizio sec. XVII

Comprende

Uso attuale: intero bene: chiesa

Uso storico: intero bene: chiesa

Condizione giuridica: proprietā Ente ecclesiastico

Credits

Compilazione: D'Ascola, Simona (2007)

Aggiornamento: Ribaudo, Robert (2013)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)