Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano: depositi aperti

Grazie al progetto di riorganizzazione dei depositi del Padiglione Aeronavale, sostenuto da Regione Lombardia,  fino al 28 agosto 2021 viene reso accessibile un immenso patrimonio, di epoca antica, moderna e contemporanea, proveniente dal mondo della ricerca, dell’industria, delle istituzioni, della scuola e da singoli cittadini.

Il progetto, per il quale è prevista una prosecuzione, si pone come obiettivo la valorizzazione degli oggetti che costituiscono il patrimonio  del Museo, che comprende complessivamente diciannovemila beni.

Tra gli oggetti ora fruibili vi sono la Vespa da Record, il biciclo di Lallement, il supercomputer Cray, la strumentazione da laboratorio di Giulio Natta e tanti altri, oltre ad alcuni materiali relativi al secondo  Novecento.

Il percorso comprende la visita di una sezione dell’area Collezioni di Studio, dedicata alle funzioni di conservazione, studio e ricerca su oggetti afferenti a numerosi ambiti tecnico-scientifici. L’area si sviluppa su una superficie di duemilaottocento metri quadrati e accoglie circa settemilaottocento beni.

 

 

Milano, Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia

24/07/2021 – 28/08/2021, martedì – domenica, dalle 11.30 alle 12:45

Visite guidate, dedicate ad un pubblico dai 12 anni in su,  sono organizzate per tutta la durata del periodo estivo fino a sabato 28 agosto. Il calendario di settembre sarà disponibile a partire da fine agosto. Le visite sono prenotabili direttamente tramite il sito web del Museo: https://www.museoscienza.org/it/visitare/biglietti.

Tag: ,

Pubblicato: 10 luglio 2021 [Alessandra Vertechy]