Chiesa di Santa Croce di Piuro

L’ancona, firmata e datata alla base della cassa “ANNO MILLENO QUINGENT. UNO MINUS ME FECIT DYVO STRIGEL EX MEMINGE IMPERIALI” (anno 1499 Ivo Strigel di Memmingen fece) fa bella mostra di sé nella chiesa di Santa Croce di Piuro.

Piuro, chiesa di Santa Croce, Ivo Strigel, Ancona, 1499

Piuro, chiesa di Santa Croce, Ivo Strigel, Ancona, 1499

Ad ante chiuse presenta, da sinistra, le figure dipinte dei Santi Bernardo, Giacomo Maggiore, Giovanni evangelista e Antonio abate, mentre, ad ante aperte, la statua della Madonna con Gesù Bambino affiancata da santi.

Piuro, chiesa di Santa Croce, Ivo Strigel, San Giacomo maggiore e San Giovanni evangelista, 1499

Piuro, chiesa di Santa Croce, Ivo Strigel, San Giacomo maggiore e San Giovanni evangelista, 1499

Piuro, chiesa di Santa Croce, Ivo Strigel, Statue dell’ancona, 1499

Piuro, chiesa di Santa Croce, Ivo Strigel, Statue dell’ancona, 1499

A sinistra si riconoscono San Sebastiano con due frecce tra le mani memori del suo martirio e San Martino di Tours con il povero con cui divise il mantello. A destra, invece, vi sono San Giuseppe (o San Cassiano ?) e San Nicola di Bari, quest’ultimo in abiti vescovili con le tre bocce d’oro allusive alla dote offerta al padre delle fanciulle per evitare loro la strada della prostituzione.

Piuro, chiesa di Santa Croce, Ivo Strigel, Madonna con Gesù Bambino, 1499

Piuro, chiesa di Santa Croce, Ivo Strigel, Madonna con Gesù Bambino, 1499

Piuro, chiesa di Santa Croce, Ivo Strigel, Piuro, chiesa di Santa Croce, San Sebastiano e Statua di San Nicola di Bari, 1499

Piuro, chiesa di Santa Croce, chiesa di Santa Croce, San Sebastiano e Statua di San Nicola di Bari, 1499

Piuro, chiesa di Santa Croce, Ivo Strigel, San Martino di Tours e Santo, 1499

Piuro, chiesa di Santa Croce, Ivo Strigel, San Martino di Tours e Santo, 1499

L’ancona si completa di una predella raffigurante Cristo benedicente attorniato dagli apostoli, ognuno dei quali accompagnato dall’attributo identificativo.
Si tratta di un’opera di grande pregio, che implica un lavoro di collaborazione tra uno scultore e un pittore responsabile della policromia. Gli ultimi studi ipotizzano che il pittore possa essere identificato in Klaus Strigel, autore, nel 1504, di una predella conservata nella chiesa parrocchiale di Urin molto simile a quella del manufatto in esame.

Piuro, chiesa di Santa Croce, Ivo Strigel, Predella, 1499

Piuro, chiesa di Santa Croce, Ivo Strigel, Predella, 1499

Ultimo aggiornamento: 17 settembre 2019 [cm]