Il recupero di villa torretta

Villa Torretta oggi risulta essere uno splendido edificio ed è difficile immaginare come poteva apparire prima della sua ristrutturazione. E’ forse l’esempio più nitido di come il Parco abbia saputo trasformare nel tempo il territorio abbandonato in aree di pregio e recuperare beni architettonici degradati altrimenti destinati all’oblio.

Villa Torretta, 1985 ca. © Francesco Borella – Archivio fotografico Parco Nord Milano

Villa Torretta, 1985 ca. © Francesco Borella – Archivio fotografico Parco Nord Milano

All’inizio degli anni Ottanta, il rischio di collasso di Villa Torretta è altissimo, ridotta a poco più che un rudere, danneggiata dalle nevicate e da crolli parziali.

Villa Torretta, 1983 © Francesco Borella – Archivio fotografico Parco Nord Milano

Villa Torretta, 1983 © Francesco Borella – Archivio fotografico Parco Nord Milano (link)

Nel 1981 il Parco Nord Milano la rileva insieme alle altre aree della Breda e interviene con urgenza a puntellare i muri cadenti e a distaccare gli affreschi cinquecenteschi di inestimabile bellezza: vedute di città, stemmi, paesaggi suggestivi.

Affreschi all'interno di Villa Torretta, 1985 ca. © Francesco Borella – Archivio fotografico Parco Nord Milano

Affreschi all’interno di Villa Torretta, 1985 ca. © Francesco Borella – Archivio fotografico Parco Nord Milano

All’inizio degli anni ’90 il Parco provvede ad un generale ripristino di tutta l’area intorno all’edificio: smantellamento degli orti abusivi e delle numerose piccole attività spontanee non compatibili con il parco, semina a prato e realizzazione di un primo giardino alberato.

Sgombero degli orti abusivi nel giardino di Villa Torretta, 1989 © Francesco Borella (?) – Archivio fotografico Parco Nord Milano; Giardino di Villa Torretta, 1990 © Eleonora Di Donna – Archivio fotografico Parco Nord Milano

Sgombero degli orti abusivi nel giardino di Villa Torretta, 1989 © Francesco Borella (?) e Giardino di Villa Torretta, 1990 © Eleonora Di Donna – Archivio fotografico Parco Nord Milano

Grazie all’intervento di un operatore privato che si è accollato l’onere del restauro, avendone come corrispettivo l’usufrutto dell’immobile per 60 anni, e in collaborazione con la Soprintendenza delle Belle Arti, a metà degli anni ’90 parte un lungo lavoro di restauro, in cui emergono ulteriori affreschi e disegni coperti dagli intonaci e dai controsoffitti, e di recupero funzionale dell’edificio.

Restauro di Villa Torretta, Sesto San Giovanni 1998 © Francesco Borella – Archivio fotografico Parco Nord Milano

Restauro di Villa Torretta, Sesto San Giovanni 1998 © Francesco Borella – Archivio fotografico Parco Nord Milano

Lavori di restauro Villa Torretta, 1997 © Silvio Fiorillo – Archivio fotografico Parco Nord Milano

Lavori di restauro Villa Torretta, 1997 © Silvio Fiorillo – Archivio fotografico Parco Nord Milano (link)

Anche l’oratorio di Santa Margherita, un tempo dormitorio femminile delle lavoratrici della Breda, viene restaurato insieme ai suoi affreschi.

Giardino di Villa Torretta e Cappella Oratorio di Santa Margherita, 1990 © Eleonora Di Donna – Archivio fotografico Parco Nord Milano

Giardino di Villa Torretta e Cappella Oratorio di Santa Margherita, 1990 © Eleonora Di Donna – Archivio fotografico Parco Nord Milano (link)

Nel 2002 terminano i lavori di recupero: il vecchio edificio fatiscente è trasformato in un albergo prestigioso che mantiene la caratteristica Torretta, da cui godere una meravigliosa prospettiva sul Parco Nord. Il pubblico può visitare il complesso architettonico in alcune occasioni all’anno attraverso visite guidate, così da mantenere vitale un frammento importante della storia di Sesto San Giovanni e del Parco Nord Milano.

Villa Torretta dopo il restauro, 2002-2006 © Vincenzo Lombardo - Archivio fotografico Parco Nord Milano

Villa Torretta dopo il restauro, 2002-2006 © Vincenzo Lombardo – Archivio fotografico Parco Nord Milano

 

Ultimo aggiornamento: 3 marzo 2021 [cm]