Lombardia Beni Culturali

Introduzione

Le pergamene dell’archivio del monastero di S. Vincenzo di Lodi [1] si trovano oggi nell’Archivio Diplomatico – Pergamene per fondi dell’ASMi, nella cartella 192 (fascicolo 113a).

Tutte recano sul verso annotazioni moderne omogenee, tali da permettere di concludere che esse siano state conservate tutte insieme almeno dal XVII secolo: infatti, oltre ai regesti, di una stessa mano tardo-settecentesca (successiva o coeva alla soppressione), ci sono la data e brevi note di contenuto. Su alcuni pezzi, inoltre, è presente una segnatura che pare di mano cinquecentesca.

Le mani elencate sono comuni anche alle pergamene dei secoli XIII e XIV dello stesso fondo, a dimostrazione di una conservazione unitaria in età moderna; in particolare, la segnatura cinquecentesca compare saltuariamente, mentre sia date e regesti sia seicenteschi che settecenteschi sono costantemente presenti.

Rispetto al Catalogo Cossa-Ferrario di metà Ottocento il fondo è rimasto invariato, mentre non disponiamo di strumenti di corredo precedenti.

Archivio di S. Vincenzo – Schema riassuntivo
Cossa-Ferrario 1859oggi
1142 novIV, 90ASMi pergg. 192
1155 ott 23IV, 90ASMi pergg. 192
1161 mag 24IV, 90ASMi pergg. 192
1193 set 12IV, 90ASMi pergg. 192
1196 set 29IV, 90ASMi pergg. 192
1197 mar 26IV, 90ASMi pergg. 192
1197 giu 29IV, 90ASMi pergg. 192
1198 nov 30cit. in ASMi pergg. 192

Note

[1] Sul monastero benedettino, cfr. Defendente LODI, Storia dei monasteri, conventi, collegi religiosi della città e diocesi di Lodi, BCLo, ms. XXIV A 33, f. 263 e segg., risalente alla metà del secolo XVII.

Informazioni sul sito | Contatti
Sito valido XHTML | CSS