Esterno - Ritratto di coppia - Elvira Lazzaroni con altro uomo in costume davanti a un parapetto

Metlicovitz, Leopoldo

Esterno - Ritratto di coppia - Elvira Lazzaroni con altro uomo in costume davanti a un parapetto

Descrizione

Autore: Metlicovitz, Leopoldo (1868-1944), fotografo principale

Luogo e data della ripresa: Italia, 1912 - 14/02/1913

Materia/tecnica: gelatina ai sali d'argento/carta

Misure: 10 x 15

Note: Elvira Lazzaroni, moglie di Leopoldo Metlicovitz, in abiti settecenteschi con altro uomo (donna travestita da uomo?). L'immagine rimanda al mondo del teatro. Dagli anni Novanta dell'Ottocento, M. si avvicina all'ambiente teatrale milanese: è scenografo e costumista del Teatro alla Scala, cartellonistica e illustratore di libretti d'opera, spartiti, calendari e riviste. In questo ambiente conosce personalmente Giuseppe Verdi e Giacomo Puccini, oltre che la sua futura moglie, Elvira Lazzaroni. L'immagine è stampata su una cartolina postale "Tensi", ditta specializzata nella produzione di carte e lastre per la fotografia, presso la quale M. collaborò per un breve periodo appena arrivato a Milano. Metlicovitz utilizzò la fotografia come strumento propedeutico per la realizzazione di opere cartellonistiche e pittoriche con la ripresa dei soggetti in posa dal vero. Questo metodo di lavoro gli permetteva di studiare posture e le espressioni dei soggetti. (fonte: G. Ginex, 2001, pp. 85-86)

Collocazione: Milano (MI), Raccolte Grafiche e Fotografiche del Castello Sforzesco. Civico Archivio Fotografico, fondo Leopoldo Metlicovitz, MTL 690

Classificazione

Genere: ritratto

Soggetto: biografia / ritratto; spettacolo; maschera / travestimento

Credits

Compilazione: Pacchiana, Daniela (2019)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).