parrocchia di San Giuseppe 1821 - [1989]

Parrocchia della diocesi di Como. Nel 1821, a causa dei disagi per il raggiungimento della parrocchiale di San Gregorio da parte degli abitanti di Sirta, contrada principale del comune di Forcola, fu innalzata una nuova chiesa e il titolo di parrocchiale passÚ dall'antica chiesa di San Gregorio a quella nuova dei Santi Giuseppe e Gregorio in Sirta (Visita Archinti 1614-1615, note; Liberale 1993). Nel 1877 iniziarono i lavori per la costruzione di una nuova parrocchiale dedicata a San Giuseppe (Liberale 1993).
Nel 1893, anno della visita pastorale del vescovo Andrea Ferrari, la rendita netta del beneficio parrocchiale era di lire 491.63. Entro i confini della parrocchia di Sirta, di nomina comunale, esistevano gli oratori di San Gregorio, di San Giuseppe, della Madonna della Neve. Nella chiesa parrocchiale di San Gregorio di Sirta si avevano le confraternita del Santissimo Sacramento, solo maschile, e la confraternita della Madonna del Carmine, femminile, fondata nella nuova chiesa parrocchiale di San Giuseppe. Il numero dei parrocchiani era di 650 (Visita Ferrari, Vicariato di Ardenno).
Nel corso del XIX e XX secolo, la parrocchia di Sirta rimase sempre compresa nel vicariato foraneo di Ardenno; con decreto 29 gennaio 1968, mediante il quale furono istituite le zone pastorali nella diocesi di Como, fu assegnata alla zona pastorale XII della Bassa Valtellina e al vicariato di Traona (decreto 29 gennaio 1968) (Bollettino Ecclesiastico Ufficiale Diocesi di Como 1968). Con decreto 10 aprile 1984 fu inclusa nel vicariato C della Bassa Valtellina (decreto 10 aprile 1984) (Bollettino Ecclesiastico Ufficiale Diocesi di Como 1984).

ultima modifica: 03/03/2004

[ Alessandra Baretta ]