parrocchia di San Gottardo 1649 - [1989]

Parrocchia della diocesi di Como. Fu eretta nel 1649 con territorio smembrato da Sondalo (Visita Ninguarda 1589-1593, note; Xeres, Antonioli 1996). La chiesa di San Gottardo, posta sull'argine sinistro dell'Adda, fu distrutta da una alluvione nel 1864. Una nuova chiesa fu costruita nel 1873 sull'argine opposto e benedetta nel 1878, sotto il titolo dei Santi apostoli Pietro e Paolo e di San Gottardo (Visita Archinti 1614-1615, note). Nel 1664 la parrocchia di Le Prese fu staccata dalla giurisdizione di Mazzo e inserita, insieme alle parrocchie di Grosio, Grosotto, Frontale, Ravoledo e Sondalo, nel nuovo vicariato di Grosio, costituito nel detto anno dal nunzio apostolico Federico Borromeo (Antonioli 1990).
Verso la fine del XVIII secolo la rendita parrocchiale era di lire 630. Nella parrocchia si aveva un Monte di PietÓ. Il numero delle anime della parrocchia di Le Prese era 170 (Quesiti Amministrazione Adda e Oglio, 1798). Tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo Le Prese venne aggregata al nuovo vicariato di Sondalo.
Nel 1892, anno della visita pastorale del vescovo Andrea Ferrari, la rendita netta del beneficio parrocchiale era di lire 50. Entro i confini della parrocchia di Le Prese, di nomina comunitativa, esistevano le chiese di San Gottardo, antica parrocchiale, della Beata Vergine Maria della Biorca, situata ai confini delle parrocchie di Le Prese, Frontale e Mondadizza. Nella chiesa parrocchiale dei Santi Pietro, Paolo e Gottardo si avevano le confraternite del Santissimo Sacramento, sia maschile che femminile, e del Rosario. Il numero dei parrocchiani era 325 (Visita Ferrari, Vicariato di Sondalo).
Prima della formazione delle parrocchie di Frontale, Mondadizza e Le Prese, la chiesa della Beatissima Vergine della Biorca, situata tra Mondadizza e Le Prese, ospitava le funzioni religiose per le tre comunitÓ (Visita Ninguarda 1589-1593, note).
Nel corso del XX secolo, la parrocchia di Le Prese Ŕ sempre stata compresa nel vicariato foraneo di Sondalo, fino al decreto 29 gennaio 1968, mediante il quale furono istituite le zone pastorali nella diocesi di Como; in seguito fu assegnata alla zona pastorale XV della Valtellina Superiore e al vicariato di Bormio (decreto 29 gennaio 1968) (Bollettino Ecclesiastico Ufficiale Diocesi di Como 1968). Con il decreto 10 aprile 1984 fu inclusa nel vicariato A della Valtellina Superiore (decreto 10 aprile 1984) (Bollettino Ecclesiastico Ufficiale Diocesi di Como 1984).

ultima modifica: 03/03/2004

[ Alessandra Baretta ]