monastero di San Celso 996 - sec. XV

Monastero benedettino maschile, situato presso Porta Romana della cittÓ di Milano.
Le origini sono fatte risalire al 996 (Pogliani 1985, p. 215) ad opera di Landolfo da Carcano, arcivescovo di Milano, che approv˛ l'erezione della chiesa e del complesso monastico. Nel 1437 il monastero fu aggregato alla congregazione della Cervara e nel 1482 fu dato in commenda, in seguito al trasferimento dei benedettini fuori le mura.
A partire invece dal 1548 si susseguono diversi atti notarili e documenti pontifici che ne attestano il passaggio ai canonici regolari lateranensi (Ordini religiosi, Benedettini).

ultima modifica: 12/06/2006

[ Lavinia Parziale ]