monastero di San Pietro Celestino 1317 - 1782

Monastero celestiniano maschile, sito in Porta Orientale della cittÓ di Milano.
Il complesso ospit˛ inizialmente i serviti, poi, dal 1317, i celestiniani (Pogliani 1985, p. 265).
La comunitÓ nel 1475 contava oltre trenta religiosi (Bazzi 1969, p. 58).
Da un documento cinquecentesco risulta inotre che i religiosi, oltre a beni situati a Magenta e Lambrate, possedevano dei beni a Zivido, in pieve di San Giuliano, sui quali era stato edificato "a nome della Congregazione et religione sudetta" un monastero e una chiesa intitolata a Santa Maria della Vittoria (Fondo di Religione, San Pietro Celestino, Milano).
Il monastero fu soppresso il 28 marzo 1782 (Tabella monasteri soppressi, 1781-1783, cittÓ e provincia di Milano), ovvero 30 marzo 1782 (Taccolini 2000, p. 87); in seguito all'allontanamento dei celestiniani il complesso monastico fu affidato ai padri agostiniani di Pavia, che vi rimasero fino al 1786.

ultima modifica: 12/06/2006

[ Lavinia Parziale ]