parrocchia dell'Invenzione della Santa Croce 1933 - [1989]

Parrocchia della diocesi di Bergamo. Con decreto 5 agosto 1922, il vescovo Luigi Maria Marelli erigeva il territorio della vicinia denominata Malpensata, compresa entro la parrocchia di Sant’Alessandro in Colonna, in vicariato parrocchiale (decreto 5 agosto 1922). In seguito, venivano aggregate a detto territorio altre piccole porzioni smembrate dalla parrocchia urbana di Santa Maria Immacolata delle Grazie e da quella suburbana di Colognola. La chiesa sorta nel rione della Malpensata veniva consacrata il 23 maggio 1924 e dedicata dal vescovo Marelli al titolo della Santa Croce. Con decreto 10 giugno 1933, lo stesso vescovo Marelli provvedeva alla definitiva erezione in parrocchia autonoma del vicariato della Malpensata, ed aggregava la nuova parrocchia alle parrocchie urbane (decreto 10 giugno 1933). La parrocchia venne riconosciuta agli effetti civili con regio decreto del 26 settembre 1942 n. 1540.
La comunitÓ di Malpensata rimase compresa entro la circoscrizione delle parrocchie urbane fino alle successive modifiche dell’assetto territoriale della diocesi . Dal 1971, in seguito alla riorganizzazione territoriale diocesana in zone pastorali, la parrocchia dell’Invenzione della Santa Croce fu aggregata alla zona pastorale XIX, composta dalle parrocchie della zona del centro cittadino (decreto 28 giugno 1971). Con l’erezione dei vicariati locali nella diocesi, la parrocchia Ŕ entrata a far parte del vicariato urbano Sud-Ovest (decreto 27 maggio 1979).

Relazioni:
compresa in:
vicaria urbana 1933 - 1979
zona pastorale XIX 1971 - 1979
vicariato urbano Sud-ovest 1979 - [1989]

smembrata da:
Sant’Alessandro in Colonna

ultima modifica: 31/08/2005

[ Roberta Frigeni ]