parrocchia dei Santi Pietro e Paolo 1910 - [1989]

Parrocchia della diocesi di Como. Nel 1592, al tempo della visita pastorale del vescovo Feliciano Ninguarda in Valcuvia, il paese di Cuvio contava circa 100 fuochi, per un totale di 666 anime, di cui 411 comunicate. Nel paese sorgeva la chiesa dedicata a San Pietro apostolo, nella quale era stata fondata la confraternita del Corpo di Cristo. Gli uffici sacri erano celebrati da un cappellano e da uno dei canonici della collegiata di San Lorenzo (Visita Ninguarda 1589-1593). Nel 1788 l'oratorio di San Pietro di Cuvio risultava compreso nel territorio della parrocchia plebana prepositurale di San Lorenzo (Sistemazione parrocchie diocesi di Como, 1788). La parrocchia fu eretta con bolla 30 agosto 1910 del vescovo Alfonso Archi, mediante distacco dalla prepositura plebana di San Lorenzo (bolla 30 agosto 1910) (Fondo parrocchie, Cuvio).
Nel corso del XX secolo, la parrocchia di Cuvio sempre stata compresa nel vicariato foraneo di Cuvio, fino al decreto 29 gennaio 1968 per l'istituzione delle zone pastorali nella diocesi di Como, in seguito al quale fu assegnata alla zona pastorale XVI delle Valli Varesine e al vicariato di Canonica (decreto 29 gennaio 1968) (Bollettino Ecclesiastico Ufficiale Diocesi di Como 1968); con decreto 10 aprile 1984 fu inclusa nel vicariato foraneo B delle Valli Varesine (decreto 10 aprile 1984) (Bollettino Ecclesiastico Ufficiale Diocesi di Como 1984).

ultima modifica: 03/03/2004

[ Alessandra Baretta ]