distretto X di Introbio 1821 - 1853

L’ufficio del commissario distrettuale con sede a Taceno venne trasferito a Introbio il 29 maggio 1821 (Variazioni compartimento provincia di Como, 1816-1835). Il distretto X di Introbio comprendeva i comuni con consiglio di Pasturo, Perledo, Primaluna, Vendrogno, e i comuni con convocato di Baiedo, Barcone, Barzio, Bindo, Casargo, Cassina, Concenedo, Cortabbio, Cortenova, Crandola, Cremeno, Esino inferiore, Esino superiore, Introbio (capoluogo), Margno, Moggio, Narro, Pagnona, Parlasco, Pessina, Premana, Taceno, Vimogno.
Nella compartimentazione territoriale delle province lombarde (notificazione 1 luglio 1844), costituivano il distretto X di Introbio i comuni con consiglio di Pasturo, Perledo, Primaluna, Vendrogno, e i comuni con convocato Baiedo, Barcone, Barzio, Bindo, Casargo, Cassina, Concenedo, Cortabbio, Cortenova, Crandola, Cremeno, Esino inferiore, Esino superiore, Introbio (capoluogo), Margno, Moggio, Narro, Pagnona, Parlasco, Pessina, Premana, Taceno, Vimogno.
L’imperial regio governo, con dispaccio n. 19321/2798 del 1846, notificÚ l’aulica approvazione per il distacco dei comuni di Esino inferiore, Esino superiore, Perledo, Vendrogno dal distretto di Introbio e per la loro aggregazione a quello di Bellano, con effetto dal 1 luglio 1846 (notificazione 20 giugno 1846).

ultima modifica: 12/06/2006

[ Saverio Almini ]