parrocchia di Santa Maria e San Giorgio 1824 - [1989]

Parrocchia della diocesi di Tortona. La chiesa di San Giorgio attestata nel XIV secolo (Goggi 1973); risultava parrocchia nel XVI secolo (Toscani 1984), nella diocesi di Piacenza. Nel 1599 la parrocchia di San Giorgio fu soppressa e unita alla parrocchia di Borgoratto o Mormorola (Goggi 1973).
La parrocchia di Fortunago fu di nuovo eretta con decreto vescovile nel 1824, subentrando alla parrocchia di Santa Maria di Primorago delle Prime Lodi (Visita Bandi 1891).
Nel 1843, anno del sinodo diocesano convocato da monsignor Negri, la parrocchia di Fortunago risultava appartenere al vicariato foraneo di Mormorola, incluso nel sesto distretto o regione della diocesi, facente capo a un vicario del vescovo (Sinodo Negri 1843). Negli atti della prima visita pastorale compiuta da monsignor Igino Bandi nel 1891, la parrocchia di Fortunago appariva inclusa nel vicariato foraneo di Borgoratto Mormorola. La parrocchia di Fortunago comprendeva quattordici frazioni e contava anime 750. Le rendite del beneficio parrocchiale derivavano da appezzamenti di terra, da una cedola dell’annua rendita di lire 500 e da un’annua congrua di lire 275. Nella chiesa parrocchiale di Santa Maria e San Giorgio di Fortunago si avevano la confraternita della Beata Vergine del Suffragio, la compagnia del Suffragio e quella della Madonna del Rosario. Nella parrocchia di Fortunago esistevano le pie associazioni del Terz’Ordine di San Francesco, della Sacra Famiglia, di San Luigi (Visita Bandi 1891).
Negli atti del sinodo diocesano convocato nel 1898 dal vescovo Igino Bandi, la parrocchia prepositurale di Fortunago figura compresa nel vicariato XXIII di Mormorola, incluso nella regione V di Casteggio (Sinodo Bandi 1898).
Negli anni 1974-1975 e nel 1989, la parrocchia di San Giorgio era attribuita al vicariato della Valle Coppa e Schizzola, nella zona pastorale di Casteggio (Annuario diocesi Tortona 1974-1975; Annuario diocesi Tortona 1989).

ultima modifica: 03/03/2004

[ Caterina Antonioni ]