pieve di San Lorenzo sec. XVI - sec. XVIII

Pieve della diocesi di Tortona. Risalente come chiesa battesimale forse giÓ all’VIII secolo (Goggi 1973); nel XVI secolo (Catalogo 1523) erano comprese nella giurisdizione della pieve di Voghera le chiese di San Bovo, Santo Stefano, San Giacomo di Pizzale, Santa Maria di Villa di Bianco, San Calogero in Medassino, San Vincenzo di Nubino, San Michele di Albofassio, San Pietro in Altomassio, San Zenone di Cagnano, Santa Maria della Calvenzana, Santo Stefano di Vigorano, Santa Maria di Peregallo, San Colombano di Torremenapace, San Pietro, San Bernardo di Oriolo, San Fermo in Campoferro, Santa Maria della Rossella, San Vittore del monastero di Sant’Eufemia di Tortona; le chiese campestri di Sant’Andrea di Pareto, San Pietro, San Giovanni in Cantarana, della Montata; entro i suoi confini si trovavano i conventi di San Francesco, Santa Maria delle Grazie dei minori osservanti; i monasteri di Santa Maria Maddalena, Sant’Ilario, Sant’Agata, Santa Caterina, Santa Chiara, San Bernardino; gli ospedali di Sant’Enrico, San Bovo, Colombina.
Secondo quanto si desume dagli atti della visita apostolica del 1576, la pieve di Voghera comprendeva la chiesa colleggiata di San Lorenzo di Voghera, le parrocchiali di San Giacomo di Pizzale, San Leonardo di Oriolo, San Colombano di Torremenapace, San Calocero di Medassino; le chiese semplici di Sant’Ilario presso Voghera, Santo Stefano presso Voghera, Santa Maria della Rossella; la chiesa regolare di Santa Maria dei Tre Magi (Visita Ragazzoni 1576). Nel suo ambito rientravano i monasteri delle monache di Santa Caterina, Sant’Agata, San Bernardino, Santa Chiara; la compagnia dei disciplinati di Voghera; l’oratorio e l’ospedale di Santa Maria; l’ospedale di San Enzo unito al monastero di Santa Maria della PietÓ; l’oratorio di San Rocco; l’ospedale di San Bobone.
Negli atti dei sinodi diocesani convocati tra XVI e XVII secolo dai vescovi di Tortona, nella pieve di Voghera figuravano costituite le parrocchie di San Lorenzo di Voghera, San Gaudenzio, San Giacomo di Pizzale, San Bernardo di Oriolo, Sant’Ambrogio di Cervesina, San Fermo di Campo Ferro, San Colombano di Torremenapace, San Calocero di Medassino.
Nel XVII secolo la pieve di Voghera era compresa nella terza regione della diocesi (Sinodo Fossati 1646; Sinodo 1659; Sinodo Settala 1673).
Nel XVIII secolo la pieve di Voghera risultava ancora inclusa nella terza regione della diocesi e comprendeva le parrocchie di Voghera, Campoferro, Medassino, San Gaudenzo, Pizzale, Oriolo, Cervesina, Torremenapace, Rampina (Visita Resta 1742).

ultima modifica: 03/01/2006

[ Caterina Antonioni ]